gli sposi ieri sono stati “immortalati” per le strade di Napoli con le mascherine, nonostante il divieto dovuto al divieto di girare in strada per contrastare l’emergenza coronavirus. “Tutto in regola, non potevamo rimandare il matrimonio”: la denuncia è infatti scattata “solo” per aver girato in strada dopo le nozze..sono scattate le proteste dei passanti.

“Non potevamo rimandare il matrimonio”. Lo hanno spiegato Diego e la moglie, i due sposini a nozze nel capoluogo , con guanti e mascherine per poter girare in strada, nonostante la piena emergenza per la diffusione del coronavirus. E che per questo sono stati denunciati: per aver violato le disposizioni governative, ovvero aver girato tra le strade di Napoli senza “valido e giustificati motivi”. Ma non per il matrimonio in quanto tale.

Diego infatti ha spiegato che il motivo base per non aver rinviato il matrimonio fosse il fatto che le loro nozze non potessero proprio essere rimandate, causa la scadenza dei documenti della neo-moglie, di origini colombiane. Tutto, insomma, previsto ed autorizzato dalla legge, anche in piena emergenza per contrastare il coronavirus in Italia. Ed infatti, il loro matrimonio è in regola al 100%: il problema nasce dallo “struscio”, ovvero dall’aver girato in abiti da sposa le strade di Napoli, e violando così, assieme ai due testimoni, le disposizioni governative. Non si è celebrata invece, ovviamente, la festa prevista dopo le nozze, rinviata “per senso di responsabilità” prima che il Governo Conte bis decidesse di vietare ogni tipo di cerimonia in tutto il paese. Lo stesso Diego, il neosposo, ha infatti spiegato che la decisione di rinviare la festa era nata per evitare “problemi” a persone più anziane, come parenti e zii, ben prima che la situazione in Italia precipitasse portando alla sospensione di tutte le attività da parte del Governo.

Non sono mancate le indignazioni e le proteste dei passanti , che hanno espresso il loro contrario parere alla vicenda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...